Menu
Tablet menu
A+ A A-

«L’Esoterismo mi ha distrutta»

Fin da bambina Jessica Smith credeva in Dio, ma d’adolescente perde la sua fede. Lei inizia ad entrare nell’ esoterismo e prova tutto quello di cui è affascinata. Ma più entra in questa spiritualità, più infelice diventa, fino a quando si ricorda di Gesù….

Jessica Smith ha ritrovato Gesù ed è stata liberata dall’ esoterismo. Quando ero piccola mia madre mi raccontava spesso di Dio, mi piaceva perché era come un papà. Mio padre era alcolizzato, Pregavo molto affinché smettesse e sempre di più avevo bisogno di Gesù nella mia vita. Lui Mi consolava e riempiva il vuoto che era dentro me, e che mio padre lasciava ogni giorno di più.

Ormai cresciuta, iniziai ad interessarmi ai ragazzi e facevo di tutto per farmi notare. Volevo essere cool e popolare, così decisi di provare  le droghe.  Pensavo di avere la mia vita in mano finalmente, quindi mi convinsi che non avevo più bisogno della fede,e iniziai ad allontanarmi definitivamente.

 C’è di più?

Solo quando un’amica morì in un incidente,cominciai a pensare alla spiritualità… l’idea di un inferno mi sembrava terribile,e volevo sapere la verità. Una conoscente mi disse che potevo avere contatti con i morti.   

Sapevo che la Bibbia ci avverte di non farlo, però non me ne feci un problema per lo stato in cui mi trovavo. C’era davvero un mondo spirituale, ed entrarci mi sembrava giusto. Credevo di trovare Amore, pace, e delle risposte nell’esoterismo. Essere spirituale mi faceva sentire giusta,e credevo che dietro tutto questo ci fosse Dio.

 

Buddismo, Yoga, reiki….

Nei successivi 10 anni entrai profondamente nell’ esoterismo.

Studiai in un Ashram in India, meditavo,facevo yoga, vivevo in un centro buddista, frequentavo dei corsi di reiki e comunicavo con gli spiriti.

Cercavo la verità, e arrivare al traguardo era la mia priorità.

Ma più mi sentivo vicino al traguardo, più stavo male. Facevo tanto per la mia anima e il mio spirito ma questo non bastava,perché mi sentivo sempre più infelice. Litigavo sempre di più con il mio ragazzo e avevo degli scatti d’ira.

A un certo punto pensai che dovevo andare dallo psichiatra per scoprire la radice della mia rabbia.

Alla ricerca del terapeuta adatto, mi scontrai in rete con un psicologo Cristiano, e di colpo mi ricordai della fede che avevo da bambina. Mi ricordavo che effetto mi faceva stare vicino a Gesù e pensai “ perché non provarci di nuovo con Lui.??”

Devo ammettere che nessuno degli spiriti con cui avevo avuto contatto mi era stato cosi  vicino,come lo era stato Gesù nella mia infanzia. Questo mi portò a provarci nuovamente con Gesù,e anche il mio ragazzo diventò Cristiano in poco tempo.

 

La prova con Gesù

Ringrazai  gli spiriti per la loro collaborazione e gli dissi che avrei continuato a  lavorare solo con Gesù. Non pensai minimamente che avessero qualcosa in contrario,ed ero convinta che tutti gli spiriti fossero buoni e volessero il meglio per chi li invocava. Ma quando il giorno dopo mi sedetti per leggere il vangelo di Luca ad alta voce, improvvisamente mi venne una grandissima paura, e sentivo intorno a me molto odio e male. Sentivo che questi mondi spirituali non erano più buoni e sapevo adesso che solo Gesù mi poteva salvare.

Mi venne in mente un versetto che diceva:” satana si traveste da angelo di luce “(2. Corinzi capitolo 11 versetto 14) e capì in quel preciso momento che ogni singola parola della Bibbia era vera!!! Adesso sapevo chi erano in realtà gli spiriti con cui mi ero messa in contatto. Chiamai subito il mio ragazzo e gli chiesi di pregare per me, e mentre lui pregava nel nome di Gesù, sentì crescere dentro me una forza malefica, e feci cose strane…. un gargarismo orribile e uno strano suono rumoroso dalla mia gola.

Nella stessa sera diedi la mia vita a Gesù e fui liberata da tutte le forze demoniache. Tutto quello che cercavo l’ho trovato solo in Gesù. Il mio rapporto con Lui non si basa su sentimenti, ma semplicemente da un’unica verità e cioè che Lui è l’unico vero  Dio di cui possa fidarmi,e affidandogli la mia vita in mano,adesso sono sicura che il mondo esterno e soprattutto satana, non potranno più toccarmi!!!

Guardando indietro mi meraviglio ancora della pazienza che Dio ha avuto con me e di come abbia guidato la mia vita. Non ha mai rinunciato a me ed ha aspettato per tanto tempo, che ritornassi da Lui...mi ha lasciata sbagliare per farmi capire da sola i miei errori e quando me ne sono resa conto,mi ha accolta come un Padre amorevole e pieno di gioia.

 

Traduzione dal tedesco:

Vittorio D´Aversa / Stefania Reale

Link fonte

 

Style I Style II Style III