Ciao sono Loredana D. (Mannheim), voglio farvi conoscere come ho accettato Gesú Cristo nella mia vita . Vengo da una famiglia numerosa, con quattro fratelli ed una sorella . Mia madre è stata la prima a convertirsi al Signore poi segui mio Padre (voglio dirlo per farvi capire che non c´era ancora nessun credente nella nostra famiglia ). Così con i miei genitori iniziò un nuovo modo di vivere nella nostra famiglia, con un personaggio molto importante: Gesú Cristo. Crescendo sentii parlare di Gesù e dell´amore suo per me, e che lo portò fino alla croce. (Ero molto colpita del fatto che c´era qualcuno sconosciuto che aveva dato la sua vita per me). Andando con i miei genitori alle riunioni capii tante cose, che il Signore Gesù non restò nella tomba ma che e risuscitato. Certo ero piccola ( 8 anni ) ma le mie domande erano grandi, perché volevo sapere. Dopo un paio di anni andando a scuola e frequentando degli amici mi fecero iniziare a perdere l´interesse per il Signore perché mi attiravano alle cose del mondo. Nonostante tutto, per rispetto ad i miei genitori continuavo ad andare alle riunione. Per me andarci non era molto importante perché significava solo far contenti ai miei genitori. Dentro me c´era sempre quella voce che mi parlava e mi ricordava quello che da piccola avevo sempre ascoltato. Mia madre aveva sempre per me delle parole dolci, con calma e pazienza , mi parlava del Signore e che Lui voleva fare parte della mia vita. Un giorno uscendo con degli amici ho avuto una brutta esperienza: ho avuto delle delusioni ed ero insoddisfatta ma non riuscivo a capire !.. E da quella sera, mi sono resa conto che mia madre aveva ragione dicendomi: che Gesù é l´unico vero amico. Dopo alcune settimane di domenica, andai alla riunione con i miei genitori. Alla fine dopo il messaggio quando si doveva pregare dentro me sentii una voce che diceva: “Loredana fammi far parte della tua vita”ed io risposi “SI”. In quell'istante mi sentivo solo con il Signore. Quando finii la riunione dentro di me c´era una profonda pace. La mia vita era cambiata. Ero contenta tanto che lo dissi subito a tutti quelli che mi circondavano. “Sono cambiata ´´ dissi con gioia. Alcuni mi chiedevano ed altri lo immaginavano cosa era successo. Gli spiegai solo che mentre pregavo avevo chiesto al Signore di fare parte della mia vita affinché lui ne fosse il Padrone. Sono passati 24 anni da quando ho accettato il Signore nella mia vita E vi posso solo dire fate anche voi questa esperienza. Gesù Cristo dice: MA A TUTTI QUELLI CHE L´HANNO RICEVUTO EGLI HA DATO IL DIRITTO DI DIVENTAR FIGLI DI DIO; A QUELLI, CIOÈ, CHE CREDONO NEL SUO NOME. Giovanni 1, 12

Loredana D.