Mi chiamo Stefania e vengo dalla Bellissima Toscana, sono una donna di 39 anni con un matrimonio alle spalle e un bellissimo bimbo di 10 anni.

Vi racconto come sono entrata nei Testimoni di Geova e come grazie a nostro Signore ne sono uscita. Purtroppo ho mia sorella tutt'ora infilata dentro questa bruttissima setta, e non tanto per chi ci crede veramente, ma per l'Organizzazione che c'è dietro. Dopo la fine del mio matrimonio e un rapporto difficile con i miei genitori, mia sorella mi guida in ogni cosa che faccio.... verso l'indottrinamento dei Tdg. Mi seguiva ovunque, persino in bagno con la Bibbia e mi invitava a cena a casa sua insieme ai fratelli Testimoni. Mi piacque subito l'unione che avevano, mi facevano sentire protetta e amata, mi aiutavano con mio figlio. Senza accorgermi mi trovai dentro con tutte le scarpe. Più studiavo più c'erano cose che non mi tornavano. Quando uscivano da casa mia, accendevo subito il PC e facevo le domande sull'argomento che trattavamo la mattina, alla ricerca di qualcosa che potesse confermare o sbugiardare. Quando un giorno sento una mia carissima amica, con la figlia ormai battezzata Testimone di Geova, e sapendo che stavo studiando, fece la pazza per farmi smettere ed uscire, mandandomi milioni di articoli sulla "falsa Religione", ma così facendo non riuscì a convincermi!!! Un giorno mi disse "ti prego parla con questo Giuseppe ex Testimone di Geova, lui è preparato e ti dirà meglio di me". Glielo promisi e così fu!!! Conobbi Giuseppe, e li cambiò la mia vita. Mi stette dietro per un mese, confrontando le Bibbie, così che mi ai apri un mondo nuovo.

La voglia di conoscere Gesù era tanta.... e senza accorgermi mi trovai nel loro paese con la mia famiglia per conoscere lui e la moglie, carissima amica mia adesso! Ci portarono a me e il mio compagno nella loro chiesa e da quel giorno la nostra vita è cambiata.

Adesso frequentiamo la chiesa evangelica, seguo Cristo e presto in nome di Gesù ci battezzeremo. Festeggio i compleanni senza sentirmi in colpa, così come le altre feste. Dio è amore, Dio è festa, Dio è unione e soprattutto libertà. Dio non ci punisce se ragioniamo con la nostra testa e se sbagliamo non ci isola, anzi è sempre lì a rialzarci continuamente.

È venuto per le pecorelle smarrite, non per gli uomini presuntuosi, che pensano di essere perfetti. Amate Cristo e sentitevi liberi di capire la verità. Che Dio vi benedica.